Quella favola che si è poi trasformata in una tragedia.

“The problem is our endless mythologizing of the athlete, this notion that they stand for something special beyond the field of play. They don’t, but that doesn’t stop us from trying to make them equal to the image we insist on having for them.” – The unwarranted mythology of Oscar Pistorius

Già, il problema è proprio questo: il rendere mitico qualcuno che non lo è. Ma come potevamo saperlo?
La sua storia tragica, le sue battaglie per essere “come gli altri”, la sofferenza nella sua vita e il trionfo a Londra 2012. Chi se lo aspettava che una notte Oscar Pistorius si svegliasse e ammazzasse la sua ragazza? Non lo sappiamo ancora con certezza, è chiaro. Ma più passa il tempo più emergono particolari raccapriccianti: la mazza insanguinata, i proiettili dalla porta del bagno, steroidi. Chi sei veramente Oscar? Uno come gli altri, gli altri quelli brutti però.
Personalmente ero una grande fan di Pistorius. Ero una di quelle che ci credeva davvero quando lui sosteneva di non aver nessuna extra vantaggio a correre con le protesi. Ho sostenuto più volte conversazioni con gente che credeva il contrario, ma ho sempre preso le sue parti, perché alla fine l’ho sempre visto con un buono. Uno che aveva delle gran buone intenzioni, che faceva di tutto per inseguire il suo sogno che poi si è realizzato quest’estate.
Com’è potuto succedere? Cosa ci siamo persi e perché ci siamo fatti ingannare?
La mattina della notizia, sono rimasta a bocca aperta e ormai quel mito se n’è andato.
Da questa lezione abbiamo imparato che forse i miti non esistono, o che esistono solo se noi li vediamo tali ma che possono andare in mille pezzi in un secondo. Perché in fondo siamo umani e gli umani commettono degli errori, a volte irreparabili.

Advertisements

2 thoughts on “Quella favola che si è poi trasformata in una tragedia.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s